Il blog ufficiale della lista Movimento 5 Stelle Agropoli, informazioni e progetti per la città, attività del Meetup locale e contatti

AMMINISTRAZIONE E TRASPARENZA - #ONESTÀ


1. TARIFFE EQUE, PUNTUALI E PERSONALIZZATE
TA.RI. legata ad effettiva produzione di rifiuti e alla loro differenziazione.
Sgravi TOSAP per adesioni al programma di decoro urbano (DEHORS) per le attività commerciali.
Efficace riscossione dell’ICP con maggiore controllo e sanzioni sulle affissioni abusive.
Lotta all'evasione dei tributi e all'abusivismo commerciale e ricettivo.

2. RAZIONALIZZAZIONE DELLE RISORSE E USCITA DALL'UNIONE DEI COMUNI
Risanamento di bilancio, revisione integrale dei capitoli di spesa e uscita dalla Unione dei Comuni
dell’Alto Cilento. Razionalizzazione dell’uso degli immobili, ivi compresi quelli confiscati alla malavita organizzata. Abolizione delle società di recupero credito, con impiego di giovani professionalità e disoccupati a supporto dei funzionari preposti. Implementazione del baratto amministrativo.

3. GESTIONE EFFICIENTE DI ACQUA E RIFIUTI
Ritorno alla gestione pubblica del servizio idrico e uscita dall'ASIS. Informazione periodica sulla acqua potabile erogata al rubinetto e agevolazioni sulla tariffa per fasce sociali disagiate. Massima diffusione di informazione sulla corretta differenziazione dei rifiuti e massiccia diffusione delle compostiere domestiche. Incentivare anche economicamente l'autodenuncia di rifiuti pericolosi (amianto) e di discariche abusive con sconti in bolletta.
Diffusione su tutto il territorio di isole ecologiche e delle macchine che pagano la plastica e l'alluminio introdotto. Istituzione di un" centro comunale per il riuso" in modo da recuperare e ridistribuire ,a chi ne fa richiesta, di mobili, arredi vestiario elettrodomestici.
Obbligo della separazione dei rifiuti per ogni evento organizzato all'aperto (mercati, concerti,
manifestazioni).

4. PARTECIPAZIONE E LEGALITÀ
Interpellanze civiche, da tenere a margine di ogni consiglio comunale, atte a far interloquire in via
diretta la cittadinanza e il consiglio su gli specifici temi trattati all'ordine del giorno. Streaming delle
riunioni di giunta e di tutte le commissioni consiliari. Attivazione dei comitati di quartiere.

5. SPORTELLO CIVICO (front-office con la cittadinanza)
Fornisce accesso agli atti anche on-line con la possibilità ai cittadini di richiedere documenti, atti
amministrativi, moduli, certificazioni, nonché di aiuto al cittadino nell’istruzione di una pratica, con la possibilità di monitorare lo stato della stessa.
Organizza incontri periodici con cittadini, e con gruppi di interesse, prima di portare in discussione in consiglio/giunta comunale un argomento specifico.
Implementa un sistema di reclamo, segnalazioni e suggerimenti atti alla valutazione dei servizi e dell’operato dei funzionari.

7 commenti:

  1. Propongo l'isituzione del "Portale dei Tributi" e dunque l' informatizzazione di tutti i pagamenti che un contribuente sostiene nei confornti dell'amministrazione e verifica in tempo reale della propria posizione contributiva.
    Accesso al portale dei tributi anche da casa attraverso l'utilizzo del proprio codice fiscale (a seguito di una password rilasciata dall'ente) e possibilità di
    effettuare e registrare i pagamenti on line.

    RispondiElimina
  2. referendum comunali propositivi e senza quorum

    RispondiElimina
  3. Applicazione totale del "Decreto Trasparenza" d.lgs 33/2013.
    Implementazione di una strategia innovativa di "Open Data" che punta a valorizzare e rendere fruibili i dati pubblici di cui è titotale la PA, e che promuove progetti di elaborazione e diffusione, assicurando la gratuità dell’accesso e la pubblicazione dei dati in formato aperto in modo che possano essere rielaborati da terzi. (link di riferimento "LINEE GUIDA NAZIONALI PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO INFORMATIVO PUBBLICO
    (ANNO 2014) dell'Agenzia dell'Italia Digitale): http://www.agid.gov.it/sites/default/files/linee_guida/patrimoniopubblicolg2014_v0.7finale.pdf

    RispondiElimina
  4. Ottimo il 5 punto dello "Sportello Civico" o meglio noto come URP, ufficio relazioni con il pubblico. L'Ufficio Relazioni con il Pubblico è un servizio nato proprio per favorire e semplificare i rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione, è la prima "porta" che si dovrebbe incontrare in un ente pubblico e dovrebbe promuovere la partecipazione ed assicurare ai cittadini il diritto di:
    -  ESSERE ASCOLTATI
    -  ESSERE INFORMATI
    -  AVERE UNA RISPOSTA, CHIARA, PRECISA E RAPIDA.

    RispondiElimina
  5. Francesco Virtuoso18 aprile 2017 11:28

    FILO DIRETTO TRA ISTITUZIONI E CITTADINANZA
    I cittadini agropolesi avranno a disposizione la documentazione fornita ai consiglieri portavoce per l'espletamento delle proprie funzioni, con la possibilità di seguirne in tempo reale l'iter completo su una apposita pagina online e potranno porre domande per le quali sia previsto l'obbligo di risposta da parte dell'amministratore. Al fine di consentire un costante monitoraggio dell’attività svolta dagli eletti saranno inoltre attivate le seguenti procedure:
    La presenza oraria dei consiglieri alle sedute sarà registrata e resa pubblica.
    I consiglieri saranno invitati a presentare periodicamente il loro operato agli elettori, per ottenerne la fiducia ancorché non vincolante per legge per la prosecuzione del mandato. Qualora non la ottengano, presenteranno dimissioni volontarie.
    Anagrafe degli eletti: pubblicazione su internet dei dati riguardanti le presenze, lo svolgimento dei lavori, i risultati, gli stipendi, gli emolumenti, le consulenze, i pagamenti, di tutte le persone che ricoprono un ruolo politico nel comune.
    Saranno pubblicati periodicamente:
    i contratti di consulenza, con indicazione della prestazione, del consulente coinvolto e dell’importo della prestazione.
    i contratti per lavori e forniture, con indicazione delle ditte coinvolte, della natura delle prestazioni e degli importi.
    le eventuali concessioni, locazioni o affidi delle unità immobiliari comunali, con indicazione dei destinatari e degli eventuali canoni.

    RispondiElimina
  6. Francesco Virtuoso18 aprile 2017 11:33

    Per quanto concerne l'obbligo di pubblicazione dei contratti pubblici, questo Movimento dovrà impegnarsi nel controllo dell'applicazione della Delibera 50/2013 dell'A.N.A.C. secondo cui la stazione appaltante è tenuta a pubblicare, in maniera tempestiva, nel proprio sito web istituzionale i dati relativi all'attività amministrativa.
    L'ente appaltante è, inoltre, obbligato a pubblicare, entro il 31 gennaio dell'anno successivo, delle tabelle riassuntive dei dati riferiti agli anni precedenti, liberamente scaricabili in formato digitale standard aperto (XML), da trasmettere digitalmente all'A.N.A.C. Per questo il Comune di Salerno, attraverso la spinta di questa forza politica, potrà individuare, per la generazione del codice xml, un software open source da utilizzare e garantire, in tal modo, la formazione tecnica al personale addetto senza alcun costo per il Comune stesso.

    RispondiElimina
  7. Francesco Virtuoso18 aprile 2017 11:40

    Il Whistleblowing è stato introdotto in Italia dalla legge n. 190/2012, come strumento in grado di consentire ai membri di un’organizzazione di contribuire concretamente alle politiche di trasparenza, legalità, efficienza e prevenzione della corruzione.

    Con la legge n. 190 del 6 novembre 2012 (“Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”), il legislatore ha adottato un approccio innovativo in materia di contrasto alla corruzione, estendendo l’attenzione a tutte le fattispecie che possono configurare una ”cattiva amministrazione” e introducendo il concetto di “valutazione del rischio” mutuato da altri ambiti (es. sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro).
    In materia di anticorruzione, lo strumento principale con cui si concretizza l’azione di prevenzione è il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione (PTPC), elaborato e adottato dalla pubblica amministrazione.
    In tale contesto normativo, il servizio Whistleblowing può rivelarsi lo strumento con cui si realizza “dal basso” una spinta verso l’adozione di misure idonee a contenere il rischio di cattiva gestione della cosa pubblica.

    RispondiElimina

Le tue osservazioni e/o commenti sono importanti per noi. Lasciali anche in forma anonima nello spazio in basso.

Movimento 5 Stelle Agropoli

Movimento 5 Stelle Agropoli

Portavoce M5S Consolato N. Caccamo

Meetup Cittadini 5 Stelle

Agropoli COLLABORA

Agropoli COLLABORA
Partecipa attivamente alle attività istituzionali del MoVimento 5 Stelle di Agropoli, documentandoti ricevendo atti, promuovendo istanze e proponendo mozioni.

Volantone 5 Stelle

Volantone 5 Stelle
Leggi, scarica e condividi il giornalino di informazioni utili di politica agropolese
Meetup Cittadini 5 Stelle di Agropoli (SA). Powered by Blogger.